Il Ponte

Associazione Culturale - Pollenzo


Itinerari culturali pollentini - 2007

Sei nella sezione: index > Comunicati

Vai al sotto menu

Articolo pubblicato da "Braoggi", "Il Corriere di Bra, Cherasco e Sommariva", "Gazzetta d'Alba".

L'Associazione Culturale "Il Ponte" di Pollenzo ha organizzato la seconda parte degli "Itinerari culturali pollentini"- 2007.
La prima parte, tra aprile e maggio di quest'anno, ha avuto come protagonisti Vittorio G. Cardinali e Paolo Turati i quali, nel presentare le loro pubblicazioni, hanno guidato per mano un pubblico attento ed interessato tra l'epopea di Stilicone e le gesta delle donne di casa Savoia. Per gli incontri autunnali l'Associazione ha invitato Franca De Mori e Mario Ruberi, per parlarci rispettivamente di Giovanni Arpino e dei detti e proverbi della tradizione popolare, in particolare piemontese.
Il primo incontro si è tenuto sabato 20 ottobre, il prossimo è previsto per sabato 10 novembre. Nella suggestiva cornice della Banca del Vino dell'Agenzia di Pollenzo, che per l'occasione ha messo a disposizione dell'Associazione i suoi locali, Franca De Mori ha conquistato l'attenzione di un folto pubblico di persone intervenute per l'incontro, ma anche di spettatori occasionali che, durante la visita tra le variegate bottiglie ospitate nella Banca, si sono trovati piacevolmente catapultati nello straordinario mondo di parole di Giovanni Arpino. Non di una conferenza accademica, bensì di un viaggio letterario si è trattato, tra letture di poesie fatte da Chiara Genta, brani da "La suora giovane" proposti da Franca De Mori, filmati di interviste, oltrechè di spezzoni di film tratti dalle realizzazioni cinematografiche ispirate a romanzi di Arpino, "La suora giovane", appunto, e "Profumo di donna", tratto da "Il buio e il miele". Gli intervenuti hanno potuto apprezzare lo scrittore, il giornalista, il poeta, il drammaturgo poiché Arpino è stato artista e artigiano poliedrico della parola, tutti i campi dello scrivere sono stati suo territorio di interesse e molto bene lo ha ricordato Franca De Mori, invitando il pubblico alla lettura dei suoi scritti e alla scoperta di un autore ironico, sagace, ricco di umanità e grande "inventore di storie". Alcuni spezzoni filmati di interviste, "allo" scrittore e "dello" scrittore, hanno mostrato un Arpino dall'eloquio sobrio e asciutto, capace con pochi tratti verbali di conquistare l'attenzione dell'ascoltatore. In alcuni brevi momenti di sue interviste a una "modista" piuttosto che ad un "giocatore di pallapugno" si intuisce la non comune capacità di Arpino di raccontare, rendendole uniche, le storie di persone comuni. L'incontro è stato arricchito dalla graditissima presenza della signora Caterina Brero, vedova dello scrittore scomparso venti anni fa, che ha piacevolmente interloquito con il pubblico e con la relatrice, contribuendo a far avvicinare i presenti alla figura dell'uomo e dell'artista Giovanni Arpino.

Associazione Culturale "Il Ponte" - Pollenzo


Menu di sezione:



Sito accessibile a persone diversamente abili | cristoforo@fissore.net

Torna ai contenuti | Torna al menu